Original Comic Art & Illustration Gallery

L’album di Mosè – “E l’agriturista chiese – avete lardo di Colonnata ?”

 250,00
L'album-di-Mosè---E-l'agriturista-chiese

matite e colori
Bruno Cannucciari

formato tavola
cm. 31 x 23

tecnica
acquerello su cartoncino

note
illustrazione pubblicata su Lupo Alberto n° 300

Disponibile

  • Descrizione

Descrizione prodotto

I

Bruno Cannucciari nasce a Roma (Italia) il 4 dicembre 1964. Esordisce giovanissimo sul mensile Comic Art riprendendo il personaggio di Yellow Kid in una storia un po’ folle e piena di colpi di scena. In seguito realizza, sulla stessa rivista, Franco&Bruno, storie sul mondo dei fumetti visto dietro le quinte, ritraendo nei due protagonisti se stesso e l’autore dei testi, il critico Franco Fossati.

Assunto nel novembre 1986 dal neonato quotidiano economico Italia oggi come vignettista e illustratore, dirada per qualche tempo la produzione fumettistica ma perfeziona la sua tecnica. Alla fine del 1988 dà vita, sulle pagine del mensile Lupo Alberto, a Winny, un ragazzo dalla fantasia scatenata, dedicandosi poi prevalentemente alla realizzazione di Lupo Alberto, il personaggio creato da Silver, per il quale scrive e disegna storie e illustra copertine e merchandising d’ogni tipo. Si è occupato dei model-sheet dei personaggi della prima serie di cartoni animati di Lupo Alberto e la fattoria McKenzie. Ha pubblicato fumetti anche per L’isola che non c’e’ (Gli idronauti).

Sempre da Silver, a metà degli anni Novanta, riceve l’incarico prestigioso di occuparsi delle tavole autoconclusive di Lupo Alberto, attività che prosegue tutt’ora firmandone quasi 2.000. Ha illustrato libri e opuscoli per Mondadori, Berlitz, De Agostini, Slow Food, Amministrazioni Comunali e manifestazioni fumettistiche. Ha realizzato la serie “Megatedh” per Splatter (al momento ferma) e gli inchiostri per “Nirvana” di Caluri/Pagani pubblicato dalla Panini. Ha insegnato disegno presso la VLR Cartoon nell’ambito di un corso di formazione professionale per animatori patrocinato dalla Comunità Europea ed ha tenuto un corso di fumetto presso il Liceo Artistico “Caravillani” di Roma” (6 mesi, con 2 gruppi di 25 studenti di età ed attitudini diverse).