Claudio Castellini

Silver Surfer “Dangerous Artifacts”

Marvel 1996

Conan: the Stalker of the Woods #1

Marvel 1997

Biography

Nato a Roma il 3 marzo 1966, Claudio Castellini è un veterano del mondo del fumetto internazionale. Esordisce alla Sergio Bonelli Editore con Dylan Dog e si occupa della creazione grafica di Nathan Never. Nel 1993 Inizia la collaborazione con la Marvel comics illustrando le covers della collana Fantastic Four Unlimited ed un graphic novel di Silver Surfer su testi di Ron Marz,” Dangerous Artifacts” per il quale ottiene il premio Yellow Kid a Roma nel 1995.

È la definitiva consacrazione: fu il primo autore italiano a lavorare per la Marvel, pioniere della successiva invasione italica del mercato americano. Continua con il crossover Marvel vs. DC, best-seller dell’anno, e con numerose copertine delle principali icone del fumetto americano, come Spider-Man e Conan. Collabora anche con la Dark Horse realizzando Predator: Demon’s Gold, candidato al prestigioso Eisner Awards nel 1998, ed una storia di Darth Vader intitolata “Extinction” per la collana Star Wars Tales.

Nel 2001 disegna per la DC la storia “The call” di Batman Black&White e nel 2003 torna alla Marvel per occuparsi della miniserie di successo Wolverine: The End con Paul Jenkins. Diventa il copertinista ufficiale della serie Batman: Gotham Knights e disegna varie covers per la testata Superman/Batman e Countdown to Final Crisis.

Per la Wildstorm realizza copertine di Thundercats, Robotech e il volume “The many worlds of Tesla Strong” di Alan Moore. Il suo ultimo impegno con la DC riguarda una miniserie di Superman scritta da Marv Wolfman ed ancora inedita.

I Nostri Suggerimenti

advertisement

Shopping Cart